PANAMA, LA LAUREA HONORIS CAUSA DEDICATA A TUTTI I VOLONTARI
PANAMA, LA LAUREA HONORIS CAUSA DEDICATA A TUTTI I VOLONTARI
PANAMA, LA LAUREA HONORIS CAUSA DEDICATA A TUTTI I VOLONTARI

Un grandissimo onore e una forte emozione. Questo ho provato, quando ho preso la parola davanti alla platea dell’Universita’ “Santa Maria La Antigua” di Panama che mi ha voluto conferire una laurea honoris causa. Un riconoscimento che ho subito voluto dedicare a tutti i volontari della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa.

Le storie dei volontari che ho incontrato

Nel mio discorso ho voluto raccontare le storie dei volontari che ho incontrato nelle mie missioni sul terreno. Per questo mi ritengo una persona fortunata: ho la possibilità di conoscere, scambiare punti di vista, rendermi conto in prima persona di quello che vivono i nostri 12 milioni di volontari in tutto il mondo. Tra le storie che ho voluto raccontare alla platea e che per me è molto importante, c’è quella di Ziad, un volontario della Mezzaluna Rossa Palestinse che ho incontrato durante la mia recente visita nella Striscia di Gaza. Ziad è uno dei sei volontari feriti in servizio durante le recenti violenze. Non potrò mai dimenticare le parole di umanità di Ziad che, anche in una situazione cosi’ difficile, vede nei principi fondamentali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa una bandiera da seguire.

Il mancato rispetto degli operatori umanitari

La storia di Ziad, come quelle dei nosti volontari in Siria o in Somalia, è fatta di mancato rispetto dell’emblema. Anche qui a Panama ho voluto sottolineare l’importanza della protezione dei civili, degli operatori umanitari e delle strutture sanitarie. Sento in prima persona la grande responsabilità di proteggere le nostre donne e i nostri uomini, richiamando tutte le parti al rispetto dell’emblema.

La missione a Panama

Oltre alla grande emozione per la laurea honoris causa, la missione a Panama è stata anche l’occasione per incontrare la Croce Rossa di Panama, i colleghi della Federazione Internazionale per la zona America e il Presidente della Repubblica di Panama, Juan Carlos Varela. Qui la Croce Rossa ha un ruolo cruciale per la tutta la regione nelle preparazione e nella risposta ai disastri naturali.

In viaggio verso il Guatemala

Proprio mentre stavo arrivando a Panama, l’eruzione del vulcano Fuego in Guatemala ha visto la Croce Rossa in prima fila per supportare la popolazione colpita. Proprio per questo, ho deciso di cambiare la mia agenda e volare a Guatemala City per portare la mia solidarietà ai volontari intervenuti e sottolineare, ancora una volta, il ruolo fondamentale della Croce Rossa nel preparare le comunità locali e nel rispondere alle emergenze.